• Via Carmelitani 10/C, 34136 Trieste TS
  • info@ascuolacondaffi.it
  • 335 81 62 100

Curriculum vitae

Curriculum vitae di Elena Sorini

Sono un Medico Veterinario Esperto in comportamento, iscritto alla SISCA (Società Italiana di Scienze Comportamentali Applicate).

Mi sono laureata in Medicina Veterinaria all'Università di Bologna nel 1997.

Da sempre mi interesso dei problemi comportamentali nel cane e nel gatto, seguendo vari corsi e seminari formativi specialistici in medicina comportamentale dei piccoli animali da compagnia (cane, gatto, coniglio).

Mi interesso anche di zooantropologia sia applicata che didattica e assistenziale (Pet Therapy). L'argomento è stato trattato nel mio percorso presso la SIUA (Scuola Interazione Uomo Animale). In merito ho seguito anche altri corsi, come quello tenutosi nel centro Pet Therapy di Marzana (Verona) e quello della ASL di Trieste, con Stefano Tansella come relatore.

Nel 2009 mi sono iscritta al corso biennale della scuola SIUA del dott. prof. Roberto Marchesini per educatori cinofili con impostazione cognitivo-zooantropologica.

La motivazione iniziale era migliorare la relazione con la mia Daffi, cane testardo e con un caratterino forte. Ho scelto proprio questa Scuola poiché pone in primo piano la relazione tra uomo e animale, rispettando la loro reciproca diversità, senza antropomorfizzazioni. Il punto di vista del mondo è dalla parte del binomio, non dell'uomo (antropocentrico) che deve essere il "capobranco" e comandare… punto di vista ancora in auge, purtroppo, ma ampiamente sorpassato. Oltre alle attività pratiche, ho studiato molto, specie scienze della comunicazione, psicologia e pedagogia. Sì proprio pedagogia, visto che dai recenti studi fatti è stato visto che il modello pedagogico di come si sviluppa la mente del bambino può venir applicato al cucciolo di cane. Perché il cane pensa, si crea delle rappresentazioni mentali, marcate con determinate emozioni, e può raggiungere lo sviluppo mentale di un bimbo di 3 anni, se particolarmente predisposto e ben stimolato. Ecco che è inutile dire "il mio cane è stupido, non capisce niente"…. Mica lo diciamo dei bambini! Dobbiamo imparare a riconoscere e rispettare la diversa Mente che ha ogni Specie, ogni Soggetto vivente.

Appassionata da tale approccio, ho proseguito con il corso biennale SIUA per istruttori cinofili. Il corso tratta delle patologie comportamentali del cane e di come intervenire nella riabilitazione comportamentale, argomento che mi interessava molto sia come veterinario, che come neo-proprietaria di un cane molto sensibile con qualche problema comportamentale: il Chicco.

In seguito ho coronato il mio percorso nel 2011 frequendo il Master biennale di secondo livello in medicina comportamentale con impostazione cognitivo-zooantropologica presso la Facoltà di medicina veterinaria dell'Università di Parma. Ho aspettato tanto che uscisse questo master, perché l'impostazione degli altri disponibili non mi affascinava.

Nel 2013 sono stata iscritta nella lista FNOVI (Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani) degli "Esperti in comportamento animale", lista che garantisce al cliente la corretta formazione del veterinario che si qualifica comportamentalista, poiché soddisfa ai numerosi requisiti richiesti dalla FNOVI.

Intanto ho seguito diversi corsi di aggiornamento veterinari, sempre tenuti da Esperti in comportamento, e stage pratici. Alcuni tra questi son stati tenuti da Michele Minunno, Francesco de Giorgio, Stefano Tansella, Attilio Miconi, Marina Garfagnoli, Ruth Wahlmuller, Angelo Vaira, Anne Bigi Schuster, Angela Stockdale.

Ho seguito il percorso annuale per medici veterinari sulle Medicine Integrate e Omotossicologia (GUNA), numerosi seminari sui Fiori di Bach e il corso sulla floriterapia australiana per veterinari presso la Green Remedies. Attualmente sono iscritta al percorso di omeopatia della Boiron.
Tutto ciò ha ulteriormente arricchito il mio bagaglio e aggiunto nuove frecce al mio arco, che sono molto utili per lavorare sulle emozioni degli animali. Infatti nel percorso riabilitativo uso vari rimedi o integratori a secondo del caso, oppure uno psicofarmaco, perché a volte è proprio necessario e non si può arrivare alla cosiddetta "ultima spiaggia", quando ormai la situazione è molto compromessa e non si può far nulla. Ricordo che in certe situazioni nemmeno il farmaco aiuta, non è vero che funziona sempre, e in ogni caso funziona soltanto se accompagnato da un adeguato percorso pratico. Per lo stesso motivo non si può nemmeno fare delle "prove", magari basandosi sui consigli di internet, mi sono arrivati troppi casi veramente ormai disperati proprio colpa questo atteggiamento, purtroppo

Nel mio ambulatorio mi occupo prevalentemente di medicina comportamentale dei piccoli animali, in particolare cane, gatto e coniglio, sia per le visite comportamentali che per i percorsi riabilitativi di cani e gatti. A volte per i casi cinofili mi avvalgo della collaborazione di un IRS (Istruttore Riabilitatore SISCA).

Ogni anno organizzo corsi per i proprietari di cani e gatti: "Canina-Mente, Felina-Mente, Umana-Mente". Si tratta di un ciclo di incontri che vertono sull'etologia, il comportamento e la comunicazione dei piccoli beniamini.

Ho anche tenuto dei seminari specialisti sulla Cistite felina idiopatica (Hill's, novembre 2014), sul ruolo del medico veterinario comportamentalista (Vetoquinol, dicembre 2014), sullo stress nel cane e gatto (Camon, novembre 2015).

Devo ringraziare la mia Daffi, che ora non c'è più, per aver intrapreso con successo questa strada che mi appassiona e mi dà molte soddisfazioni!